Biblioteca Comunale "Lorenzo Leoni"

Ultima modifica 3 dicembre 2021

Anche se un primo tentativo di costruire una biblioteca pubblica a Todi va datato intorno al 1813, solo nel 1875 vi fu istituita la biblioteca comunale. In questo anno, infatti, Lorenzo Leonj riordinò ed inventariò codici ed opere a stampa provenienti sia dall’ex convento di San Fortunato che dalle biblioteche delle congregazioni soppresse.

Già nel 1867, tuttavia, per far si che la cultura non rimanesse un privilegio di pochi ma appartenesse a tutti, Paolo Leli, formò, con donazioni di privati cittadini una biblioteca circolante che nel 1886 fu unita alla comunale. Nel 1920, con Giulio Pensi, la biblioteca fu trasferita da San Fortunato al Palazzo Comunale dove è rimasta fino al 1995.

Terminati i lavori di ristrutturazione e restauro del Complesso di San Fortunato, dal 23 maggio 2000 la biblioteca è tornata nella sua sede originaria. Il patrimonio bibliografico e documentario, costituito da circa 34.000 pezzi, si articola in: fondo antico (che comprende, tra l’altro, 246 manoscritti databili tra il X e il XVI sec., 66 incunaboli, e 1517 cinquecentine) e fondo moderno (che comprende, oltre alle monografie, anche 837 testate di periodici di cui 43 correnti).

La Biblioteca comunale Lorenzo Leoni di Todi partecipa all'Accordo per la partecipazione delle biblioteche al polo regionale SBN UM1 Info e Servizi Forniti

 

Contatti e recapiti

Via San Fortunato - 06059 Todi (Pg)
tel. 0758956710 / 711
e-mail: biblioteca@comune.todi.pg.it

Orari di Apertura della Biblioteca


Dal Lunedì al Venerdì mattina dalle 9.00 alle 14.00
Martedì, Mercoledì e Giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00

Regolamento della Biblioteca Comunale

Chi è Lorenzo Leonj?
Allegato formato pdf
Scarica
Jacopone da Todi
Allegato formato pdf
Scarica
Storia della Biblioteca
Allegato formato pdf
Scarica